banco di napoli

FacebookTwitterGoogleLinkedInPinterest


banco di napoli

FacebookTwitterGoogleLinkedInPinterest


team: alessandro telese

visualisation: matteo schiavone

naples, italy

2016  01-copia

Au bout du compte pas un corpus, un tas de cendre insoucieux de garder sa forme.

Jacques Derrida, Ciò che resta del fuoco

  02-copiaIo scrivo per gli analfabeti.

Antonin Artaud

 03-copia La scrittura lascia da scrivere il resto per il semplice fatto che scrive. Vi sarà sempre il resto.

Jean François Lyotard

04-copia

Cosa può esserci di più bianco del volto di una fanciulla, i cui denti, lucidi di nera lacca, lampeggino, a ogni raro sorriso, fra labbra bluscure come fuochi fatui?

Junichiro Tanizaki

05

Non bisogna aggiungere lo stesso allo stesso e allo stesso, e così via all'infinito: questa è la simulazione povera. Occorre strappare lo stesso allo stesso. È necessario che ogni immagine sottragga la realtà del mondo, occorre che in ogni immagine qualcosa scompaia, ma senza lasciarsi andare alla tentazione dell'annientamento, dell'entropia definitiva.

Jean Baudrillard, La sparizione dell'arte

06